Revoring, quando la curiosità diventa passione – Salvatore Lauro

Revoring, quando la curiosità diventa passione – Salvatore Lauro

A tutti noi nel corso della vita capita di imbattersi in qualcosa che risveglia la nostra curiosità e in qualche modo stimola la nostra voglia di conoscenza, soprattutto nel mondo social di oggi che produce migliaia di stimoli ogni giorno. Proprio navigando sul web mi sono imbattuto in quello che considero uno degli attrezzi più versatili e utili per un Personal Trainer e per i suoi allievi: il Revoring.

Così ho deciso: quella catena di 14 anelli elastici doveva essere mia!Il primo passo è stato iscrivermi al corso della Revoring Academy: proprio tramite le due giornate di formazione, ho potuto apprezzare tutte quelle sensazioni e quelle qualità che avevo letto sul sito.

A partire dall’eccellente fattezza dell’attrezzo (disponibile in 3 tipologie di resistenze), dalla sua straordinaria versatilità (diverse prese e diverse altezze di aggancio) e dalla sua adattabilità: revoring infatti può essere usato da qualunque persona, che sia un atleta, un sedentario, un anziano o un bambino.

Durante il corso è stata fondamentale la capacità didattica del master trainer Luca Loi che non solo ha raccontato in modo esaustivo il metodo Revoring, ma ha anche infuso in me e negli altri partecipanti la passione e la dedizione che animano questo innovativo concept di allenamento.

Oggi, dopo circa 9 mesi dal conseguimento della certificazione e numerosi workout sulle mie spalle e su quelle dei miei allievi, posso dire di apprezzare ancor di più le straordinarie qualità di questo attrezzo. Ora comprendo appieno il suo slogan “One Infinite Trainings”, perché non c’è cosa più bella per un Trainer che aver tra le mani una miriade di possibilità di allenamento comodamente racchiuse in una sacca. Così questa storia nata per semplice curiosità è diventata una passione che potrete scoprire maggiormente nel corso dei prossimi articoli.

Salvatore Lauro

Personal &Functional Trainer